Intesa San Paolo. Il posto migliore dove lavorare……

La situazione è scappata di mano. Tutte le volte che abbiamo chiesto all’azienda di
rendere migliore il posto di lavoro, non intendevamo trasformare casa nostra nel
posto di lavoro.
Si allarga la platea dei colleghi di Rete colloquiati per essere distaccati in Filiale On
Line, con l’apparente rassicurazione di mantenere la presenza presso l’attuale filiale
di assegnazione o più realisticamente lavorare da casa in via permanente.
La prima ipotesi di mantenere nel tempo la presenza nell’originaria filiale è la prima
vera bugia, in quanto incompatibile sia per i colleghi che resterebbero coinvolti dalla
clientela, che peraltro già conoscono, sia per il layout necessario e a norma richiesto
da una postazione di lavoro FOL.
Con la seconda ipotesi passiamo da
SMART WORKING a SMASH WORKING
Resta in alternativa raggiungere la Sede principale della FOL.
È bene precisare che, in alcuni casi, la Sede della FOL dista ben oltre ogni
ragionevole previsione di pendolarismo, ed alcuni colleghi coinvolti sono anche
intrasferibili. Ciò significa aggirare le previsioni del CCNL e del contratto di secondo
livello su mobilità e trasferimenti.
I possibili scenari futuri sono molteplici e complessi, quindi è impensabile procedere
ulteriormente senza il coinvolgimento del sindacato.
Da tempo, con riferimento a tutte le sedi coinvolte, abbiamo già denunciato le
problematiche che investono la FOL e l’atavica carenza di personale in Rete. La
soluzione del distacco, prospettata dall’azienda, presenta delle criticità considerevoli.
Per l’ennesima volta, la coperta resta corta solo per le lavoratrici ed i lavoratori.
Finita la fase pandemica, lo smart working dev’essere un’opportunità per coloro che
intendono continuare il lavoro da casa volontariamente e ovviamente secondo le
previsioni CCNL, e per tutti gli altri la garanzia di poter liberamente tornare sul posto
di lavoro.
Lo smart working non è uno strumento per abbattere i costi aziendali (buoni pasto,
utenze, canoni di locazione, adempimenti su salute e sicurezza ecc. ecc.) e
distruggere profili professionali e percorsi di carriera. È, al contrario, un mezzo in
grado di coniugare le nuove esigenze di vita e di lavoro.
17/05/2021
COORDINATORI TERRITORIALI INTESA SAN PAOLO CAMPANIA – SICILIA

Rispondi